Neutralità climatica entro il 2045 per Duravit

La multinazionale tedesca del sanitario annuncia i suoi obiettivi di sostenibilità al 2045 e le azioni intraprese per raggiungerli.

Ambizioso, ma soprattutto globale, l’obiettivo che il gruppo Duravit si è posto nei suoi target di sostenibilità allineati al programma dell’ONU. La multinazionale tedesca del sanitario, attiva in più di 130 paesi, punta alla neutralità climatica entro il 2045 con una tappa intermedia al 2030, quando è prevista la riduzione del 20% di CO2 rispetto al 2019.

Il gruppo è fortemente impegnato nella riduzione dei consumi idrici, energetici e di materie prime attraverso soluzioni all’avanguardia: dal trattamento e il riciclo dell’acqua, al recupero e riutilizzo del calore di scarto, all’impiego in produzione di materiale riciclato, la cui quota sarà aumentata.

Stephan Tahy

Tra le varie misure allo studio per abbattere le emissioni c’è anche il possibile impiego di forni elettrici e ad idrogeno verde mentre, sempre in tema di elettricità, il sito tedesco di Hornberg già impiega esclusivamente energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, misura che potrà essere estesa anche agli altri stabilimenti produttivi. Inoltre, per ridurre le distanze nel trasporto delle merci, la multinazionale tedesca sta privilegiando il modello di produzione "Local for locals".

"Stiamo mettendo in discussione vecchie certezze e investendo nella ricerca e nell'implementazione di nuove strade per un futuro sostenibile”, ha affermato il CEO di Duravit Stephan Tahy. “Si tratta di una sfida difficile ma necessaria, perché il settore ceramico è tra i più energivori dell’industria manufatturiera”.

Per Tahy, inoltre, allontanarsi dai combustibili fossili non è solo una questione ecologica, ma anche una decisione politica consapevole per ridurre la dipendenza energetica nazionale.

Determinata a realizzare la sua missione, Duravit verifica l'efficacia delle misure introdotte a intervalli regolari e, qualora necessario, provvede ad ampliarle e integrarle.

Leggi altro in "News"