Tecna People | Marco Meggiorin, Sales Manager Italdiamant S.p.A.

Trend, mercati e aspettative sulla fiera: le aziende espositrici di Tecna 2024 (Rimini, 24-27 settembre) si raccontano e descrivono come, attraverso l’innovazione tecnologica, stanno rispondendo ai nuovi imperativi della sostenibilità al centro delle politiche europee. La digitalizzazione dei processi è un altro tema chiave che avrà un impatto dirompente sul futuro della produzione industriale. Tecna rappresenta senza dubbio una vetrina internazionale di spicco e un momento cruciale di condivisione per conoscere le nuove frontiere della tecnologia.

 
Marco Meggiorin,
Sales Manager Italdiamant S.p.A.

La Italdiamant di Malo, Vicenza, produce dal 1976 utensili diamantati per tutte le lavorazioni di pietra naturale, marmo, granito, agglomerato di quarzo, ceramica e gres porcellanato. Esporta in tutto il mondo e dispone di filiali e uffici commerciali in Europa, USA, Asia e Medio Oriente.

Quali sono gli attuali macro-trend tecnologici e su quali vi state orientando?

Il settore della lavorazione del gres porcellanato in lastre di grande formato è in rapida evoluzione ed espansione, di conseguenza l’offerta di nuovi utensili diamantati da parte di Italdiamant è fondamentale.

In particolare, ci stiamo concentrando su produttività, sicurezza e sostenibilità e Intelligenza artificiale. L’aumento della produttività si può considerare un evergreen! Attenzione, però: molti prodotti sono veloci, ma spesso rischiano di compromettere la qualità di finitura. Per questo motivo è nata la serie EvoGres, utensili pensati per il mondo della ceramica, ma con un’attenzione alla qualità mai vista prima.

La richiesta di prodotti realizzati in modo sostenibile ma ad elevate prestazioni è in forte crescita per cui dietro ad ogni nostro prodotto c’è una grande attenzione alla sicurezza delle persone e alla tutela dell’ambiente: utilizziamo materiali sostenibili e adottiamo pratiche di produzione ecocompatibili. Soprattutto possiamo dimostrare che i prodotti Italdiamant non contengono alcuna sostanza SVHC, come per esempio il Nichel, e non utilizziamo il rame.

Sempre più comune è anche l'applicazione di algoritmi di IA e machine learning, tecnologie ci aiutano ad automatizzare e monitorare i nostri processi produttivi.

Negli ultimi mesi quale area geografica si sta dimostrando più dinamica?

In questi ultimi mesi, a fronte di un rallentamento in Europa, abbiamo mantenuto un’attività costante in Nord America e stiamo notando una positiva ripartenza dell’area asiatica e un risveglio di quella africana.

Quali sono le vostre aspettative per Tecna 2024?

Puntiamo a posizionarci nel mercato italiano come nuova alternativa ai prodotti esistenti con utensili di qualità e durata. Tecna è per noi una vetrina importante per questo nostro obiettivo.

Hai trovato utile questo articolo?

Unisciti alla community di CWW per ricevere ogni 15 giorni le principali novità da tutto il mondo sul settore ceramico

Articoli correlati

Gruppo B&T a Tecna 2024

04/07/2024
Occupando un intero padiglione di 4.000 mq, il gruppo porterà in fiera 20 nuove innovazioni tecnologiche.

Leggi altro in "News"