Soluzioni sempre più sostenibili nella produzione di sanitari

Imerys, leader mondiale nella fornitura di materie prime e minerali, si è impegnato a integrare la sostenibilità in ogni aspetto dell’attività. Questo include il supporto ai clienti nella loro transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio, attraverso una gamma di soluzioni che combinano innovazione e basso impatto ambientale.

In un contesto nel quale governi e consumatori sono sempre più sensibili e preoccupati per lo stato di salute dell’ambiente, il ruolo dell'industria nello sviluppo di soluzioni sostenibili è oggi quanto mai strategico. Con questa consapevolezza, Imerys, leader mondiale nella fornitura di materie prime e minerali, si è impegnato a integrare la sostenibilità in ogni aspetto dell’attività. Questo include il supporto ai clienti nella loro transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio, attraverso una gamma di soluzioni che combinano innovazione e basso impatto ambientale. Questo impegno è esemplificato dalle recenti innovazioni sviluppate per l’industria dei sanitari, in grado sia di ridurre sprechi, perdite, consumi energetici e idrici ed emissioni di CO2, sia di prolungare la vita del prodotto finale.

Un esempio è l’ormai collaudato sistema di supporteria per forni ShrinkSan®. Questa soluzione brevettata rappresenta l'alternativa sostenibile alle piastre di ceramica monouso utilizzate durante il ciclo di cottura per controllare il ritiro di prodotti sanitari (ad es. i vasi). ShrinkSan®, infatti, può essere utilizzato oltre 800 volte, che equivale ad evitare l’invio in discarica di circa tre tonnellate di rifiuti (valore stimato su 1.000 vasi prodotti). Una completa Life Cycle Analysis (LCA) condotta nel 2021 da PWC ha confermato che l'impatto totale dell'utilizzo di ShrinkSan® è quattro volte inferiore a quello delle piastre monouso e che questo sistema riduce del 6% l'impronta complessiva di CO2 della produzione di vasi.

Restando nel campo della supporteria refrattaria per forni dedicati alla cottura di sanitari, Imerys ha sviluppato ulteriori soluzioni che mirano a ridurre il consumo energetico e le emissioni. Tra queste, le nuove piastre estruse alleggerite, in cordierite e dal design ottimizzato, che consentono ai produttori di ridurre il peso complessivo del lotto in cottura senza compromettere le prestazioni. Questa nuova soluzione supporta lo stesso numero di pezzi ma pesa il 17% in meno rispetto ai sistemi di supporto standard. Assorbendo quindi meno energia durante la cottura, permettono il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni di CO2.

Anche alcune minerali speciali di Imerys offrono vantaggi in termini di sostenibilità nella produzione di sanitari.

Il caolino fluido Maxicast®, ad esempio, ottimizza le prestazioni delle slurry (o barbottine) ad alta densità usate nel colaggio ad alta pressione, riducendo al contempo i tassi di scarto e utilizzando meno acqua di processo. Impiegato in combinazione con le argille fluide di Imerys, Maxicast® consente di realizzare colate ad alta densità con un'elevata resistenza a umido e a secco, migliorando al contempo la resa produttiva e generando meno perdite durante il colaggio e la movimentazione.

Infine, le due tipologie di wollastonite Nyad® M200 e M325: utilizzate in sostituzione del carbonato di calcio e della silice negli smalti per sanitari, conferiscono una migliore finitura superficiale, consentendo ai produttori di ridurre le temperature di vetrificazione e le emissioni di CO2.

Per garantire che soluzioni come queste soddisfino i criteri di sostenibilità in modo oggettivo, Imerys ha implementato un metodo scientifico di analisi del ciclo di vita, in linea con gli standard internazionali, che misura l'impatto e i benefici del suo portafoglio prodotti « from cradle to grave », « dalla culla alla tomba ».

Queste valutazioni, denominate SustainAgility™ Solutions Assessments”, consentono ai clienti di fare scelte informate, basate su dati affidabili, nella selezione delle materie prime da acquistare e di ridurre di conseguenza la propria impronta di carbonio legata alle emissioni Scope 3. Ad oggi, il 55% del portafoglio prodotti di Imerys (in valore) - incluso il 100% delle soluzioni a base di caolino e ball clay per i sanitari prodotte da Imerys nel Regno Unito - è stato oggetto di una valutazione LCA esterna. I risultati sono disponibili su richiesta.

I team di supporto tecnico di Imerys in Europa, Medio Oriente, Nord Africa e Asia sono disponibili per aiutare i produttori a riformulare le proprie ricette e adattare i processi per ridurre il consumo di energia e acqua e generare meno rifiuti.

In qualità di azienda mineraria responsabile, Imerys utilizza un approccio sistematico per garantire che il pensiero sostenibile permei tutti gli aspetti della propria attività, dal ripristino ambientale delle cave, ai processi di produzione, alla gestione della catena di fornitori. Sotto l'egida del programma interno SustainAgility™, l’azienda ha tracciato una chiara tabella di marcia per ridurre le emissioni di gas serra (GHG) Scope 1 e 2 del 42% (tCO2/M€) entro il 2030. Allo stesso tempo, continuerà ad accompagnare i propri clienti nel loro percorso di decarbonizzazione investendo in tecnologie innovative e partnership che contribuiscano ad affrontare le problematiche più urgenti che l'industria ceramica è chiamata ad affrontare.

ShrinkSan®: il giudizio degli utilizzatori

Stefano Angelelli
Proprietario e Direttore di Produzione di FA Ceramica
(Civita Castellana, Italia)

“ShrinkSan® è pratico, facile da usare e offre diversi vantaggi. Innanzitutto, il risparmio di tempo dei nostri operatori che non devono più rimuovere le tradizionali piastre monouso e smaltirle dopo il ciclo di cottura. Durante lo smaltimento, fra l’altro, quei rifiuti generavano molta polvere di allumina, costringendo gli addetti a indossare mascherine. Con il nuovo sistema, questo non è più un problema. Un ulteriore vantaggio riguarda la semplificazione degli approvvigionamenti, poiché non dobbiamo più preoccuparci di ordinare le piastre in anticipo. Inoltre, abbiamo potuto contare su un costante affiancamento del responsabile commerciale di Imerys, che ha monitorato i nostri progressi in ogni fase del processo, fornendo risposte ai nostri quesiti e aiutandoci ad abbinare correttamente le dimensioni delle piastre ShrinkSan® al ritiro dell’impasto".

Marco Pasquetti
Plant and Production Manager, Ceramica Flaminia (Civita Castellana, Italia)

"Il vantaggio principale di ShrinkSan® riguarda certamente la maggiore tutela dell'ambiente. Si tratta di una soluzione circolare con un impatto molto inferiore rispetto alle sottopiastre che, avendo un uso limitato, implicano un maggior consumo di nuove materie prime e risorse per la loro produzione. I nostri operatori, all'inizio nervosi all'idea di maneggiare questi nuovi supporti « premium », ora giudicano con soddisfazione il risparmio di tempo derivante dal non dover più rimuovere le piastre ogni volta. È ancora presto, dato che abbiamo appena iniziato a testare ShrinkSan®, ma non dubito che questo sia un buon sistema.”

Tags