Ceramiche Piemme raddoppia con Durst

Ceramiche Piemme installerà il secondo sistema di smaltatura digitale Durst Gamma DG. Alla prima macchina Gamma DG 101 si aggiunge ora la Durst Gamma DG 141 per i grandi formati.

Ceramiche Piemme ha annunciato l’acquisto di un secondo sistema Durst Gamma DG, la rivoluzionaria tecnologia per la smaltatura digitale delle piastrelle ceramiche messa a punto dal produttore altoatesino. Dopo aver testato le funzionalità del modello Durst Gamma DG 101, ora la nota azienda ceramica italiana punta sul modello Gamma DG 141 con luce di stampa più ampia per la gestione di piastrelle di grande formato. La macchina sarà installata a febbraio nel modernissimo sito produttivo alle porte di Modena, andando ad affiancarsi alle altre tecnologie Durst già presenti in azienda.

“Abbiamo introdotto la prima stampante digitale Durst nel 2010 e ora il nostro reparto produttivo conta cinque sistemi della serie Gamma XD, nei modelli 98, 108, e 148, installati su altrettante linee di produzione”, spiega Flavia Fiorino, Industrial Innovation Manager di Ceramiche Piemme. “Cinque anni fa abbiamo colto la possibilità di testare per primi le potenzialità del sistema di smaltatura digitale Gamma DG 101 nell’ottica di sperimentare un ulteriore sviluppo estetico dei nostri prodotti”.

Gamma DG 101 ha iniziato da subito a lavorare in linea con uno dei sistemi Durst Gamma XD già installati per la realizzazione di strutture stampate in digitale in perfetta sincronizzazione con le grafiche. Un plus in grado di esaltare la tridimensionalità delle piastrelle, conferendo loro effetti visivi e tattili senza precedenti. Proprio il binomio tecnologico tra Gamma DG e Gamma XD ha permesso a Ceramiche Piemme di dare vita in questi anni a quattro inedite linee di prodotto di grande pregio: Evoluta, Ibla, Journey e Limestone.

Frutto di un intenso lavoro di R&D durato oltre 10 anni, Durst Gamma DG permette, infatti, di realizzare strutture particolarmente dettagliate sulle piastrelle lisce, riproducendo sul supporto ceramico effetti estremamente realistici di materiali come pietra, marmo e legno, fino ad ora non realizzabili con altre tecnologie. Un risultato reso possibile grazie alle rivoluzionarie testine proprietarie Durst RockJET™, messe a punto per gestire smalti ceramici con particelle di grandi dimensioni (fino a 45µm) e ad elevata viscosità per la stampa di strutture illimitate ad alta definizione.

“Secondo la nostra esperienza – prosegue Fiorino - a livello tecnico-produttivo, il principale plus di questa tecnologia è la possibilità di creare un numero infinito di strutture tridimensionali senza intervenire sulla macchina di pressatura, ma semplicemente utilizzando uno smalto applicato in digitale. A livello estetico, Durst Gamma DG consente di realizzare effetti materici unici, che rendono il prodotto estremamente realistico”.

Per Alberto Bassanello, direttore vendite Italia di Durst Group, la rinnovata fiducia di Ceramiche Piemme è motivo di orgoglio poiché attesta l’affidabilità e la capacità di innovare del marchio Durst e conferma la validità di una tecnologia come Gamma DG che permette un processo produttivo efficiente e realmente sostenibile.