IEG e ACIMAC rinnovano la partnership fino al 2030

Italian Exhibition Group e Associazione dei costruttori di tecnologie avanti insieme anche per le edizioni di TECNA 2026, 2028 e 2030.

IEG – Italian Exhibition Group e ACIMAC (Associazione Costruttori Italiani di Macchine e Attrezzature per la Ceramica) avanti insieme fino al 2030 nel segno di Tecna, il salone internazionale delle tecnologie e delle forniture per le superfici. La fiera leader da oltre 40 anni per le innovazioni di processo, per le attrezzature, l'estetica e il design per l'industria della ceramica e del laterizio allarga quindi il suo orizzonte: l’accordo prevede un rinnovo della partnership fino al 2030. I due partner coproprietari del brand hanno quindi deciso di mantenere per le tre edizioni successive a quella di quest’anno (quindi 2026, 2028 e 2030, sempre alla fiera di Rimini) lo stesso assetto di governance degli ultimi anni, per puntare a un’ulteriore crescita del brand.

“Abbiamo subito trovato le condizioni per il rinnovo per altri 6 anni – dichiara l’Amministratore Delegato di IEG – Italian Exhibition Group Corrado Peraboni -. Entrambi crediamo molto in questa fiera e nelle sue prospettive di crescita. E per IEG, Tecna è un asset strategico della nostra divisione Green & Technology. Il nuovo format che ha esordito nel 2022, con il cambio di naming da Tecnargilla a Tecna, ha indicato la via, che intendiamo perseguire, per una fiera che possa consolidare la sua posizione di leadership nel settore, pur in uno scenario sempre più competitivo”.

“La fiera di Rimini – sottolinea Paolo Lamberti, Presidente di ACIMAC - da sempre è la vetrina mondiale delle soluzioni più innovative create all’interno del distretto di Sassuolo: una formula di successo, che ACIMAC e IEG hanno rinnovato di edizione in edizione. Vogliamo continuare a farlo per una Tecna sempre più aperta, all’innovazione e al mondo, guardando al futuro. Ci attendono nuove sfide e altri anni entusiasmanti in cui vogliamo crescere. Ma ora focalizziamoci sull’imminente edizione 2024”.

Tecna 2024 apre infatti le porte tra poco, il prossimo 24 settembre: il lay-out della fiera è quasi pronto, con oltre il 90% dello spazio totale già prenotato da mesi. Presenti i migliori brand del settore per ogni categoria merceologica provenienti sia dall’Italia, sia dagli altri paesi del mondo produttori di tecnologie, a conferma della radicata vocazione internazionale della manifestazione. Una vocazione confermata dal 40% degli espositori che provengono dall’estero e dalle decine di delegazioni di buyer selezionate in collaborazione con Italian Trade Agency attese a Rimini, molte delle quali arriveranno da fuori Europa.

Tre i percorsi tematici che attraverseranno i padiglioni della fiera:

  • Innovation District, dedicato alle ultime novità e stimoli in ambito di Industria 4.0 con focus su digitalizzazione, soluzioni green e sostenibilità e logistica. All’interno dell’Innovation District troverà spazio anche l’area Start-Up, che nel 2022 ha riscosso grande successo.
     
  • Finishing, percorso che manterrà il focus sulle aziende che, attraverso i processi di finitura e trattamento, consentono alle superfici di acquisire grande valore estetico oltre alla funzionalità, definendo ulteriormente i vantaggi della decorazione.
     
  • Decortech, un’area speciale all’interno di Tecna nella quale si alterneranno interventi di aziende leader nei processi industriali per la decorazione digitale e la finitura, nelle materie prime, nei colori e nel design. All’interno di Decortech saranno così esplorati i principali trend dell’industria delle superfici di ultima generazione e della loro personalizzazione estetica.

In fase di definizione anche un ricco calendario di eventi che animeranno i 4 giorni della fiera. L’appuntamento è da martedì 24 a venerdì 27 settembre alla fiera di Rimini.

Hai trovato utile questo articolo?

Unisciti alla community di CWW per ricevere ogni 15 giorni le principali novità da tutto il mondo sul settore ceramico

Articoli correlati

Gruppo B&T a Tecna 2024

04/07/2024
Occupando un intero padiglione di 4.000 mq, il gruppo porterà in fiera 20 nuove innovazioni tecnologiche.