Tecna People | Mirco Corbelli, direttore commerciale LB Officine Meccaniche S.p.A.

Trend, mercati e aspettative sulla fiera: le aziende espositrici di Tecna 2024 (Rimini, 24-27 settembre) si raccontano e descrivono come, attraverso l’innovazione tecnologica, stanno rispondendo ai nuovi imperativi della sostenibilità al centro delle politiche europee. La digitalizzazione dei processi è un altro tema chiave che avrà un impatto dirompente sul futuro della produzione industriale. Tecna rappresenta senza dubbio una vetrina internazionale di spicco e un momento cruciale di condivisione per conoscere le nuove frontiere della tecnologia.

 
Mirco Corbelli
Direttore commerciale LB Officine Meccaniche S.p.A.

Da sempre punto di riferimento nella progettazione e realizzazione di impianti per il trattamento delle polveri nel settore ceramico e in altri settori, LB è a capo di un gruppo composto anche dalle aziende Sermat e Barcom, dallo storico brand Sitec, ed opera con una logica full service, realizzando impianti per il trattamento delle materie prime in tutto il mondo ed in molteplici settori.

Quali sono gli attuali macro-trend tecnologici e su quali LB si sta orientando?

Sostenibilità ed estetica sono i temi salienti su cui è focalizzato il mercato. Questi due ambiti assorbono gran parte del nostro impegno in ricerca e sviluppo. La tecnologia HYBRID per la produzione di impasti ceramici da porcellanato con macinazione a secco e micro-granulazione è la grande novità che consente il raggiungimento di un granulato molto simile - per non dire uguale - a quello abitualmente utilizzato per la fase di formatura. HYBRID diminuisce i consumi di gas metano del 60% circa e azzera l’utilizzo di acqua durante la macinazione con effetti rilevanti in termini di tutela ambientale.

Dal punto di vista dell’estetica del prodotto, LB propone invece il nuovo Kit NATURAE dedicato alla gestione, miscelazione e stesura di polveri atomizzate, materiali speciali e scaglie, per la realizzazione di lastre con effetti in massa. Il kit lavora in abbinamento alla consolidata tecnologia di colorazione a secco FREESTILE in grado di di creare sfumature ed effetti “just in time”, controllati o random, che consentono di ottenere pezzi unici ad alto contenuto materico nettamente superiori rispetto ad altre tecnologie. La proposta comprende anche il nuovo software di gestione LB MY PLUS per una rapida e controllata creazione di ricette prodotto partendo da grafiche digitali o, volendo, da libere creazioni.

Negli ultimi mesi quale area geografica si sta dimostrando più dinamica?

In un contesto che vede una contrazione di mercato piuttosto importante, non stiamo rilevando aree geografiche più attive di altre. In diversi Paesi notiamo tuttavia un interesse diffuso ad investire in nuove, consolidate tecnologie che portino valore aggiunto al prodotto finito.

Quali sono le vostre aspettative per Tecna 2024?

Ci aspettiamo un’affluenza pari a quella dell’edizione 2022, a nostro avviso tra le più soddisfacenti degli ultimi anni. Questo sarebbe certamente un bel segnale per il settore e, per LB, la conferma che il percorso intrapreso è quello giusto.

Hai trovato utile questo articolo?

Unisciti alla community di CWW per ricevere ogni 15 giorni le principali novità da tutto il mondo sul settore ceramico

Articoli correlati

Gruppo B&T a Tecna 2024

04/07/2024
Occupando un intero padiglione di 4.000 mq, il gruppo porterà in fiera 20 nuove innovazioni tecnologiche.

Leggi altro in "News"