Genya, un passo avanti per il Full-Digital Collaborativo

Genya è un’innovativa piattaforma software per la linea di smalteria, frutto della sinergia tra le divisioni di System Ceramics dedicate alla decorazione e all’informatizzazione dei processi. Il sistema, adibito al tracking dei pezzi, fornisce indicazioni alle stampanti digitali coordinando le applicazioni di decorazione su piastrelle o lastre.

Digitalizzazione. Automazione. Rivoluzione Industriale 4.0. Con queste coordinate, il settore manifatturiero sta creando un nuovo modo di fare impresa, decisamente finalizzato allo sviluppo di Smart Factory, nelle quali l’implementazione di tecnologie digitali gioca un ruolo da protagonista.

In questo scenario, il reparto R&S di System Ceramics propone soluzioni sempre più avanguardistiche, in grado di garantire elevati standard qualitativi e, al contempo, raccogliere gli input dell’Industria 4.0 verso la messa a punto di Smart Technology.

L’ultima nata, Genya, si inserisce in questo contesto tecnologico.

Si tratta di un’innovativa piattaforma software per la linea di smalteria, frutto della sinergia tra le BU interne di System Ceramics dedicate alla decora­zio­ne e all’informatizzazione dei processi e si col­lo­ca tra il mondo Information (Internet of Things, Big Data, Cloud Computing) e le Operations (robo­ti­ca collaborativa, realtà aumentata e virtuale, stampa 3D).

Interconnessione delle macchine e sincronizzazione delle operazioni

Genya è un sistema adibito al tracking dei pezzi che fornisce indicazioni alle stampanti digitali coordinando le applicazioni di decorazione su piastrelle o lastre. L’operatore può così governare facilmente in linea tutte le combinazioni possibili, da un’unica postazione, senza dover operare su ogni singola unità.

L’affermazione della stampa digitale, infatti, ha spinto verso una rivoluzione della linea di smaltatura, rendendo possibile l’utilizzo di più macchine per realizzare tutte le fasi del processo, ossia le operazioni di smaltatura, decorazione e finitura. Agevolare al massimo la sinergia tra le varie tecnologie dedicate è stato il primo passo necessario, che si è tradotto in breve tempo nella necessità di mettere in comunicazione le macchine per rendere più efficienti le lavorazioni.

La sincronizzazione delle operazioni lungo la linea è sicuramente il cardine da cui parte e si sviluppa Genya, ma la peculiarità che lo differenzia e lo posiziona tra le eccellenze tecnologiche proposte da System Ceramics è un’altra.

Un collettore istantaneo di informazioni

Genya raccoglie, rielabora e processa le informazioni lungo la linea di smalteria in tempo reale. La sua capacità di comunicare poi con i sistemi di visione presenti nell’impianto risulta fondamentale per poter tracciare e individuare le diverse problematiche, siano esse relative alla posizione dei pezzi o a variazioni grafiche, rilevando e agendo direttamente verso la risoluzione delle eventuali criticità su piastrelle o lastre identificate dal sistema.

Genya amplia così la sua funzione: da sincronizzatore e sequenziatore a collettore istantaneo per tutta l’operatività, in grado di ridistribuire le informazioni corret­ta­men­te in sequenza alle macchine. Grazie ad un Copilot dedicato, unito al tracking delle sezioni della linea, è possibile coordinare e centralizzare da un unico punto tutte le applicazioni necessarie: dallo smalto, agli inchiostri, fino agli effetti, ottimizzando l’intero processo.

La stampa digitale collaborativa

Genya è il tassello che completa il quadro del Full-Digital Collaborativo, filosofia sviluppata in modo originale da System Ceramics. Con questa tecnologia è possibile l’integrazione semplificata della sequenza delle applicazioni presenti in linea di smalteria. Un’idea contemporanea di stampa digitale collaborativa vista come processo ancor più flessibile e variabile grazie ad un’infrastruttura pensata per essere modulare e pronta ad affrontare qualunque sfida futura.

In questo modo si ottiene un notevole ampliamento delle funzionalità delle stampanti digitali Creadigit, diffuse in tutto il mondo per le loro performance in termini di qualità e potenza di calcolo. Con Genya, le Creadigit vengono monitorate costantemente e messe in comunicazione tra loro e, di conseguenza, con tutti i device ad esse collegate, come il Creavision e-View, il sistema di visione e autoregolazione per la stampa digitale.

Beneficia dei vantaggi di Genya anche la parte grafica, in termini di comunicazione e di semplificazione, grazie alla gestione delle stampanti lungo tutta la linea: basta, infatti, installare un software aggiuntivo MMC (Multiple Machine Composer) sul PC per generare il progetto completo, sviluppandolo su tutte le macchine presenti in linea. Il software si dimostra la scelta ideale per grafiche a colori ed effetti sincronizzati o non sincronizzati tra loro, con o senza incastro e suddivisi su più file, di cui gestisce le combinazioni e aumenta di conseguenza la quantità di facce diverse stampabili.

Sulla linea di smalteria, la presenza di sensori, encoder e fotocellule all’interno delle varie macchine mette Genya nella condizione di creare un’infrastruttura articolata che viaggia verso i più contemporanei concetti di Internet of Things. Le informazioni così raccolte sono adatte all’eventuale condivisione con Prime, la piattaforma di servizi software di System Ceramics, creando quindi un vero e proprio canale di comunicazione secondo le richieste proprie della smart industry.

Articoli correlati

Leggi altro in "Tecnologia"