Robatech: I sistemi di incollaggio hotmelt diventano 4.0

Davide Morten - Robatech Italia

Robatech, leader mondiale nello sviluppo e nella produzione di sistemi di applicazione adesivi, ha applicato i canoni di Industry 4.0 ai propri sistemi di incollaggio hotmelt aprendo nuove frontiere all’innovazione “smart”; attrezzature e tecnologie innovative dotate di interfacce che migliorano il comando, il monitoraggio e la manutenzione delle linee di confezionamento.

Utilizzati in svariati settori manifatturieri, nell’industria ceramica i dispositivi per sigillare le confezioni con adesivo a caldo sono impiegati per l’incollaggio di fustelle, per l’accoppiamento di pacchi e per l’applicazione di cere antigraffio.

L’ultimo traguardo di Robatech nell’ambito di Industry 4.0 è stato quello di integrare, per la prima volta, le unità di incollaggio nelle macchine di fine linea non solo a livello fisico, ma anche tecnologico, applicando evolute interfacce e centri di controllo in grado di comunicare con un network di apparecchiature, sensori e software.

Il software RobaVis Host è stato infatti appositamente sviluppato per offrire ai costruttori di impianti tutti i vantaggi del controllo centralizzato delle apparecchiature Robatech mediante il comando principale della linea di confezionamento. In altre parole, RobaVis Host è un sistema intelligente che ha il compito di far comunicare tra loro l’impianto di applicazione dell’adesivo e la linea di confezionamento per un monitoraggio real time del processo di produzione.

Ulteriore evoluzione di RobaVis Host è RobaVis Web. Presentato in occasione di Interpack in maggio, è la nuova piattaforma su browser web che consente il controllo di tutte le funzioni anche da remoto tramite smartphone o tablet. Sviluppato in modalità responsive su sistema operativo Windows, RobaVis Web può essere utilizzato su qualunque macchina indipendentemente dal linguaggio operativo della stessa.

Unica azienda ad oggi nel mondo in grado di fornire l’integrazione dei propri sistemi sulle linee di confezionamento, Robatech ha già portato questo alto livello di integrazione presso primarie aziende, offrendo un enorme vantaggio dal punto di vista della misurazione dei dati.

Grazie all’innovativo software “Infoplus” predisposto sui sistemi di incollaggio hotmelt, è possibile raccogliere, registrare, analizzare e visualizzare in modo comprensibile e costante diversi dati di funzionamento. Le misurazioni più importanti vanno dal consumo di colla ed energia elettrica (oraria, giornaliera e mensile), alla pressione pneumatica e idraulica, alla temperatura della colla in vasca, tubi e pistole, fino al livello di colla in vasca tramite sensori intelligenti (ILS) e al conteggio dei cicli di pompe e pistole. I dati sono comunicati dall’unità centrale a tutte le periferiche con un protocollo di comunicazione real time ultraveloce.

Robatech è l’unica azienda che fornisce schede di comunicazione compatibili con i sistemi Bus Communication real-time Ethernet (Ethercat, Ethernet Powerlink, Ethernet/IP, Modbus, ProfiNet, Sercos, Varan).

Alle risposte immediate sui processi si aggiunge anche la possibilità di effettuare una manutenzione predittiva grazie alle rilevazioni di parametri che individuano il tempo residuo prima dell’intervento di manutenzione programmata, con conseguente riduzione dei costi.

Molteplici i benefici per gli utilizzatori, tra cui la supervisione real time dell’intero processo di incollaggio con funzioni di allerta e i considerevoli risparmi di energia e adesivo; elementi che si traducono in un significativo aumento dell’efficienza e riduzione degli scarti, quindi in una evidente riduzione del Total Cost of Ownership.

Robatech, multinazionale svizzera con sede a Muri, è sul mercato dal 1975 e opera con circa 580 dipendenti in 70 paesi nel mondo dove è presente con uffici e sedi proprie per il service e la ricambistica.

 

Leggi altro in "Tecnologia"