SITI B&T Group: presto in funzione la prima Supera® in Brasile

La tecnologia di punta del Gruppo formiginese per la produzione di lastre sarà installata nello stabilimento Tecnogres del Gruppo Fragnani.

La tecnologia Supera® di SITI B&T Group sbarca in Brasile e lo fa insieme ad uno dei più importanti nomi dell’industria ceramica locale, ossia Gruppo Fragnani, il secondo maggiore produttore brasiliano di piastrelle che nel 2020 vantava una capacità installata di 79 milioni mq nei suoi tre stabilimenti Incefra, Incenor e Tecnogres (cfr. CWR 143/2021).

È proprio nel sito produttivo di Tecnogres, oggetto di un massiccio rinnovamento tecnologico, che è prevista l’installazione di una linea Supera® in grado di lavorare lastre fino a 1600x3200 mm e sottoformati tagliati in crudo, con spessori da 6 a 20 mm.

Supera® è l’esclusiva tecnologia di pressatura su nastro e senza stampo sviluppata per garantire la massima flessibilità e versatilità in termini di formato di prodotto e di spessore. Elimina totalmente la dipendenza dagli stampi e ha come obiettivo principale l’eliminazione degli scarti in crudo.

Una delle caratteristiche principali di questa pressa da 30mila tonnellate è rappresentata dalla sua capacità produttiva, che può raggiungere i 500 mila mq/mese. Tale elevata produttività permette, oltre al relativo vantaggio economico, anche una significativa riduzione dei consumi di energia durante il processo di lavorazione, fino al 30% in meno grazie al sistema brevettato Start&Stop.

Un altro importante vantaggio consiste nel sistema di pressatura tramite tampone in resina ad elevata durezza e durabilità, che consente di realizzare prodotti strutturati e rilievi di superficie ad alta definizione e profondità. Oltre ai risultati qualitativi, questo sistema riduce i costi di produzione, non dovendo provvedere all’acquisto di nastri ad elevata usura.

In tema di materie prime, il sistema brevettato di pressatura senza stampo Supera® si distingue per la grande tolleranza alle diverse tipologie di impasto; può impiegare materie prime locali, a Km 0, non necessariamente caratterizzate da elevata plasticità o umidità, un altro elemento che contribuisce a contenere i costi operativi tra i più bassi sul mercato.

Supera® è inoltre un sistema modulare che non necessita di trasporti speciali. La pressa commissionata da Tecnogres verrà caricata e spedita smontata direttamente dal polo logistico di SITI B&T a Formigine, in modo da facilitare la logistica e rendere più agevole l’installazione prevista a inizio agosto.

Investimenti anche alla Incenor

Un altro importante progetto realizzato da SITI B&T Group per il Gruppo Fragnani riguarda l’impianto completo già in fase di montaggio presso lo stabilimento Incenor di Bahia. Si tratta di una linea per piastrelle in monocottura che si distingue per la più elevata produttività al mondo, pari a 44.000 mq/giorno nel formato 68x68 cm, da cui si otterrà il formato finale 63x63 cm.

Per la decorazione dei prodotti, la linea include Innova, la full digital line di Projecta. Con i suoi 60 metri lineari per minuto, un fronte stampa fino a 1330 mm e la possibilità di utilizzare 8 (6+2) differenti inchiostri, la stampante installata alla Incenor apre nuove frontiere grafiche nella stampa digitale per qualsiasi formato. Le implementazioni hardware introdotte su questa tecnologia permettono il raggiungimento di un allineamento macchina estremamente preciso. A queste si aggiungono una gestione del colore avanzata, fondamentale per dominare interamente il processo produttivo, e il sistema Smart Drop di ultima generazione, che consente la perfetta distribuzione dei punti automatizzando il registro dei passaggi di stampa.

A firma SITI B&T Group anche i sistemi di scelta e pallettizzazione adottati da Incenor, che ha optato per Smart Line, la tecnologia 100% automatica che non necessita della presenza dell’operatore e che risulta estremamente flessibile e “ibrida” grazie alla possibilità di alternare cartone “wrap” e “cover”. Fiore all’occhiello delle tecnologie di pallettizzazione SITI, ora disponibile anche per grandi formati fino a 1200 x 1200 mm, Smart Line è dotata del sistema Tile Vision, che permette di individuare eventuali difetti relativi a planarità e calibro di prodotto (ininterrottamente 24/7), e di impilatori indipendenti facilmente smontabili senza necessità di interrompere la produzione.

Ottime aspettative sul mercato brasiliano

Il 2022 sarà un anno di grandi soddisfazioni in Brasile per il nostro Gruppo”, afferma Fabio Tarozzi, CEO di SITI B&T Group che l’anno scorso ha aperto la sua seconda filiale brasiliana a Santa Gertrudes rafforzando l’attività della sede produttiva storica, a Mogi Guaçu. “Ora stiamo cogliendo i frutti di questo investimento, collaborando fattivamente con nomi di riferimento dell’industria ceramica brasiliana, garantendo un’offerta tecnologica completa e con un servizio dinamico ed efficiente”, aggiunge Tarozzi.

Oltre ai due progetti condotti per il Gruppo Fragnani (che aveva da poco avviato anche le linee di rettifica e scelta nello stabilimento Incefra), negli ultimi mesi SITI B&T Group ha collaborato anche con Ceramica Almeida e con Incepa (Gruppo Lamosa): la prima ha avviato un impianto completo da 20.000 mq/giorno di porcellanato lappato nei formati fino a 120x120 cm; la seconda ha installato una linea completa SITI B&T per piccoli formati. In entrambi i casi, le linee hanno incluso stampanti digitali Projecta, linee di scelta Smart Line SITI B&T e macchine di rettifica o lappatura Ancora.

Le due filiali hanno giocato un ruolo fondamentale per la crescita del gruppo italiano in Brasile, offrendo un servizio clienti puntuale e flessibile, basato su un’assistenza tecnica tempestiva e sulla fornitura premium di ricambi e utensili di rettifica e lappatura, oltre che sulla produzione locale di forni ed essiccatoi.

Articoli correlati

Forni a idrogeno SITI B&T entro tre anni

08/11/2021

La ricerca del gruppo per la transizione energetica attraverso l’efficientamento delle macchine ter­miche: dal forte e immediato risparmio energetico alla sostituzione dei…

Leggi altro in "News"