TecnAwards 2022

Premiati al Tecna di Rimini i migliori investimenti tecnologici realizzati da oltre 30 eccellenze dell’industria ceramica mondiale

Tra gli eventi più partecipati a Tecna 2022, vi è stata la cerimonia di premiazione dei TecnAwards, svoltasi il 27 settembre al termine del convegno inaugurale. Istituiti per la prima volta quest’anno da Acimac e IEG, in collaborazione con la rivista Ceramic World Review, i TecnAwards hanno premiato i migliori investimenti tecnologici realizzati dai produttori di piastrelle, sanitari e laterizi nel triennio 2020-22, rimarcando il ruolo di ponte della manifestazione riminese tra il mondo della fornitura e la manifattura ceramica.

In questa prima edizione del concorso il riconoscimento è stato assegnato ad oltre 30 aziende ceramiche suddivise in varie categorie e nelle diverse aree geografiche (Asia, Medio Oriente, Africa, Europa, Nord e Sud America). A ritirare il premio sono giunti a Rimini i top manager delle aziende vincitrici.

Di seguito la Winners List, frutto del lavoro della giuria e delle candidature espresse dagli espositori di Tecna 2022.

Quattro le categorie a concorso nel comparto delle piastrelle ceramiche:

Quattro Premi Speciali assegnati della Giuria:


“Best Sanitaryware Manufacturer”

Ceramica Catalano (Europa)
Duravit (Asia)
Betta Sanitaryware - Ceramic Industries Group (Africa)
Deca - Dexco Group (Sud America)
American Standard - Lixil Group (Nord America)

From left to right: Raffaele Ceccarelli (Ceramica Catalano), Thomas Stammel (Duravit), Lance Foxcroft (Betta), Antonio Sergio Nunes (Dexco Group)

“Best Brick&Tile Manufacturer”

Brickworks Norh America (Nord America)
Wienerberger Group (Europa)
Later Cer - Grupo Unicer (Sud America)
Goodyear (Asia)
El Maimani (Medio Orientet)
Carthago Ceramic (Africa)

From left to right: Mike Newitt (Brickworks), Edoardo Ferraresi (Wienerberger)

“Best New Player”

un riconoscimento alle nuove realtà industriali del settore, assegnato a:

Iberica Tiles (Nord America)
Prime Ceramics Nepal (Asia),
IZIDA 1894 (Europa)
Tiziri (Africa)

From left to right: Jose Manuel Escolano (Iberica Tiles), Suresh Deshmuck (Prime Ceramics Nepal), Spas Shopov (Izida 1894) with Paolo Lamberti (Acimac Chairman)

“Sustainability”

un riconoscimento ai migliori investimenti finalizzati alla sostenibilità dei processi produttivi, assegnato a:

Nam Dinh Granite Tile (Asia)
Al Anwar Ceramic Tile (Middle East)
Cesantoni (Nord America)
Portobello (Sud America)
Iris Ceramica Group (Europa) che si è aggiudicata il premio speciale: “Innovation & Sustainability”

From left to right: Tung Nguyen (Nam Dinh Granite Tile), Pradip Kumar Patra (Al Anwar Ceramic Tile), Hermann Reimers (Cesantoni), Jose Vanderlei Tomazi (Portobello), Francesca Cuoghi (Iris Ceramica Group), Alessandra Astolfi (IEG)

“Smart Factory”

che ha premiato i migliori investimenti finalizzati alla digitalizzazione dei processi realizzati da:

Del Conca USA (Nord America)
Ceramiche Mariner (Europa)
Tecnogres Fragnani Group (Sud America)
New Pearl Ceramic Group (Asia)

Form left to right: Luca Costi (Del Conca Group), Giulia Catti (Mariner), Li Zhiwen (for New Pearl Ceramics), Michelle Cristina Guiaro Picelli (Tecnogres) with Bruno Bettelli (Acimac Vice Chairman)

“Best New Tile Plant”

il premio assegnato ai migliori nuovi impianti produttivi realizzati da:

Comet Granito (Asia)
Arabian Ceramics (Middle East)
Lamosa Group (Nord America)
Samca- Ceramic Industries Group (Africa)
Porcelanosa (Europa)
Delta Ceramica (Sud America)

From left to right: Ronen Mozes (Comet Granito), Andreia Andrade (Arabian Ceramics), Mauricio Mendez and Rolando Lozano (Lamosa Group), Lance Foxcroft (Samca), Silvestre Segarra (Porcelanosa) with Luca Bazzani (Acimac Vice Chairman)

“Biggest investments”

Assegnato a Pamesa Group

Juan Luiz Lopez (Pamesa technical director) and Acimac Chairman Paolo Lamberti

“Best Marketing & Brand Awareness strategy”

Assegnato a Rak Ceramics

Abdallah Massaad (CEO of Rak Ceramics) and Acimac Chairman Paolo Lamberti

“Best product of the year”

Assegnato a Ceramica Coem
per la collezione Riggiole presentata a Cersaie 2022.

Coem R&D team with Acimac Chairman Paolo Lamberti

“Premio Speciale alla Carriera”

conferito al fondatore di Panariagroup Industrie Ceramiche, Giuliano Mussini che, come si legge nella motivazione della giuria:

“si è distinto in quasi 50 anni di attività sia per l’indiscutibile contributo fornito allo sviluppo dell’industria ceramica italiana, come pioniere e innovatore, sia per i formidabili risultati conseguiti dalla sua azienda, trasformata negli anni in un solido gruppo multinazionale, campione del Made in Italy nel mondo, ma sempre fedele al sistema di valori impresso dal suo fondatore e guida, quali etica e responsabilità, qualità e innovazione”. 

A ritirare il premio per conto di Giuliano Mussini, presente alla cerimonia in video, è intervenuto il figlio Marco.

Tags

Articoli correlati

“Sostenibilità in ceramica”

23/11/2022
Le nuove frontiere dell’idrogeno e le soluzioni per l’efficientamento energetico degli impianti. Guarda e scarica le presentazioni dei relatori al convegno “Sostenibilità in…

Tecna 2022: la tavola rotonda internazionale

15/11/2022
Innovazione tecnologica e di prodotto, sostenibilità ambientale, servizi, marketing, crescita dimensionale ed espansione produttiva. Sono questi i temi più ricorrenti, emersi nell…

Leggi altro in "News"