Cosmec rinnova l’impianto di Cemacon in Romania

L’azienda rumena inserirà una nuova linea di taglio automatizzata a marchio Cosmec per migliorare la qualità della gamma e lanciare sul mercato prodotti innovativi.

La recente collaborazione con Cemacon, storica realtà rumena da oltre 50 anni nel settore dell’heavy clay e sempre più attiva nel comparto edilizio, è un esempio dell’alta specializzazione di Cosmec nel campo degli automatismi. Produttore numero uno di blocchi con capitale rumeno e leader di mercato in Transilvania, l’azienda ha chiesto di aggiornare il suo impianto per migliorare la qualità della gamma e lanciare sul mercato prodotti innovativi.

Forte del suo know-how, Cosmec ha soddisfatto le aspettative del cliente inserendo una linea di taglio composta da una taglierina elettronica, un nastro trasportatore, due unità di presa robotizzata e una modifica al giro pianali esistente.

La taglierina elettronica di nuova generazione, oltre alla maggiore precisione nel taglio dei pezzi, assicura una minore usura del filo grazie al dispositivo mobile azionato da motori brushless, e consente una maggiore libertà nella selezione della lunghezza di taglio permettendo quindi un rapido cambio formato.

Il nastro di presa, perfettamente sincronizzato con la taglierina, ha la funzione di distanziare costantemente il materiale e permetterne il prelievo in movimento sfruttando il sistema di tracking delle unità robotizzate.

Per migliorare il trattamento del prodotto umido durante la fase di carico sui pianali dell’essiccatoio sono state installate due nuove pinze a cinque prese doppie che, al posto degli usuali cilindri pneumatici, vengono azionate tramite motori brushless. Questi permettono una chiusura sul prodotto più delicata e assicurano una manipolazione rapida ed efficace.

Per inserire la nuova linea di taglio, si è reso necessario modificare il giro pianali esistente aggiungendo dei trasportatori a catena e dei traslatori a cinghie doppi. Si sono quindi create due postazioni di carico dei pianali e i polmoni necessari per garantire l’aumento di produzione richiesto dal cliente.

La produzione dei macchinari è attualmente in corso presso lo stabilimento veronese di Cosmec con consegna prevista nei prossimi mesi.

Un impianto molto simile a quello di Cemacon è stato realizzato nel corso del 2021 in Italia, presso la fornace calabrese Latersud.

Articoli correlati

Leggi altro in "News"