Bedeschi: pinze robotiche a peso ridotto ed elevata forza di presa

Le nuove pinze sviluppate dal team R&D di Bedeschi sono adattabili a una più ampia gamma di robot antropomorfi dedicati alla manipolazione dei manufatti in laterizio umidi, secchi e cotti.

Più leggere, robuste, capaci di prevenire l'usura dei pezzi di ricambio e garantire la massima elasticità di presa, evitando deformazioni e/o rotture del prodotto in laterizio.

Sono le nuove pinze robotiche sviluppate dal team R&D di Bedeschi, adattabili ad una più ampia gamma di robot antropomorfi dedicati alla manipolazione dei manufatti umidi, secchi e cotti. I dispositivi di presa si caratterizzano in particolare per il peso ridotto, peculiarità che garantisce la movimentazione di una maggior quantità di materiale con un notevole risparmio sui consumi energetici.

Il progetto, fortemente innovativo, è frutto delle competenze trasversali sviluppate dall’azienda padovana in diversi settori industriali e della centenaria esperienza maturata nel campo della movimentazione e automazione per il settore heavy clay.

A ogni cliente la sua soluzione

Sono state tre le commesse più recenti che hanno coinvolto le nuove pinze robotiche nel revamping dei sistemi di impilamento, disimpilamento e confezionamento di alcuni tra i più importanti produttori di laterizi. Servizio tempestivo e alto grado di personalizzazione hanno caratterizzato gli interventi, tutti conclusi con successo e totale soddisfazione del cliente.

Per il gruppo Wienerberger, la società ha provveduto a progettare una serie di speciali pinze pneumatiche per robot in sostituzione a quelle esistenti, ormai obsolete e poco performanti.

Per soddisfare le esigenze del cliente, i sistemi sono stati realizzati con una particolare lega di alluminio assicurando prestazioni migliori e riduzione di peso. Per garantire una miglior presa del materiale e una maggiore adattabilità ad eventuali differenze dimensionali, in ogni parete di presa sono state previste una serie di lame indipendenti di acciaio armonico temprato, complete di particolari gomme. È stato inoltre fornito uno speciale sistema di compensazione che permette il corretto posizionamento degli strati durante la formazione del pacco sul carro forno.

Un altro importante produttore di mattoni faccia vista con sede in Inghilterra, ha invece richiesto il supporto di Bedeschi per lo studio e la fornitura di una soluzione flessibile, finalizzata a ridurre il numero di macchine installate nelle linee di movimentazione, in modo da abbattere i consumi e parte degli interventi di manutenzione. La linea installata comprende due nuovi robot di impilamento del prodotto secco completi di due particolari pinze a dieci teste indipendenti, ognuna controllata da servo comando così da garantire configurazioni di posizionamento personalizzate su ogni singolo strato. Le varie pinze possono essere fornite complete di un sistema di cambio rapido automatico gestito direttamente dal robot senza l'intervento dell'operatore. Ogni robot avrà a disposizione un'area per il parcheggio automatico delle pinze utilizzate per la manipolazione dei vari prodotti e/o formati.

Infine, nell’ambito del revamping di uno dei siti produttivi di un noto produttore italiano di materiali da costruzione, Bedeschi è intervenuta sostituendo le vecchie pinze impilatrici del secco con due nuove pinze di tipo “tradizionale” a cinque teste pneumatiche e rotanti, che si sono aggiunte al dispositivo di presa precedentemente installato presso un altro stabilimento del gruppo.

Sviluppo sostenibile e transizione 4.0 i due macro-obiettivi

Così come in passato, gli sforzi di Bedeschi si stanno concentrando sul campo della sostenibilità per portare l’efficienza energetica delle proprie soluzioni tecnologiche ai massimi livelli. Negli ultimi anni l’azienda si è impegnata a fondo nello sviluppo di una linea completa per il riempimento dei mattoni con lana di roccia, materiali eco-compatibili che offrono eccellenti prestazioni di isolamento termico, ma anche nella realizzazione di impianti per la produzione di pareti prefabbricate, pronte per essere montate in cantiere con eccezionali risparmi di tempo.

Recentemente l’azienda ha anche sviluppato linee totalmente automatiche con approccio Industry 4.0 per la movimentazione di prodotti differenti: dai mattoni singoli, alle pile di mattoni, dalle tegole agli accessori.

Ten-head grippers for loading kiln car/ Pinza multi-prese indipendenti per carico carro forno

Articoli correlati

Bedeschi apre a Hong Kong

23/08/2022
L’apertura della filiale in Cina si inserisce in un piano strategico che vede come obiettivo principale il rafforzamento del mercato asiatico.

Nuovi sviluppi in Australia per Bedeschi

05/10/2021

Importante fornitura dell’azienda di Limena presso lo stabilimento del produttore australiano Brickmakers: tecnologie d’avanguardia per il risparmio energetico con approccio 4.…